FB TW IG

#terradeire

a

I vigneti

Le Viti

Svariate colate di lava hanno arricchito la
struttura dei suoli del Vulture

Nello studio litologico delle aree dove sorgono le nostre vigne troviamo sempre la presenza della componente vulcanica, con la presenza di banchi di tufo e aree argillose. Elementi determinanti per la differenziazione delle caratteristiche del vino.
“ Messo a cavaliere di amenissimo colle, la situazione di Rionero non poteva essere più propizia all’educazione del virgulto di Bacco. Vi concorre la qualità vulcanica delle sue terre acconciamente temperate dagli elementi calcarei, di cui tutti i monti che circondano il vulture rilevano. Fuori dal paese da levante a mezzodì,nella più felice esposizione tra Rionero,Barile e Ripacandida , le viti sono piantate e condotte come in ben ordinati giardini, i vitigni sono tenuti bassi a quattro palmi di distanza fra loro , e nella potatura vi si lascia un solo tralcio o tutto un secondo con due soli occhi, i pampini si fanno appoggiare a tre canne, messe a piramide ,si lavora la terra tre o quattro volte l’anno. Le vigne di Rionero si danno la mano con quelle di Barile, Rapolla e Melfi,ma in questi ultimi due luoghi fra le viti sono piantati ulivi e diversi altri alberi fruttiferi”.( Enzo Cervellino Regio Vulturis)

s
La vendemmia notturna

La notte l'uva è più profumata

Perché si vendemmia di notte? La motivazione è legata al clima, ovvero le condizioni climatiche influiscono sulle caratteristiche dell’uva. La vendemmia dell’uva dalla quale si produce l’Aglianico del Vulture Nocte avviene nella prima quindicina di novembre, in quel periodo, nell’area del Vulture abbiamo delle straordinarie escursioni termiche che raggiungono anche i 20°C. La buccia dell’acino è sottoposta ad uno stress dovuto alla dilatazione durante il giorno, e ad un restringimento durante la notte, dovuto alle basse temperature, ed è proprio di notte che la pianta produce delle sostanze elastiche per fare diminuire la tensione della buccia. Queste sostanze elastiche sono profumatissime, ricche di aromi e di colore.

s
I nostri vigneti

Le vigne

Calata delle Brecce
Località: Rionero in Vulture
Vitigni coltivati: Aglianico del Vulture e Pinot Nero
Altitudine: 800 mt slm
Densità di impianto: 5.500 viti /ha
Tipo di terreno: Vulcanico

Piano di Carro
Località: Barile
Vitigni coltivati: Aglianico del Vulture e Aleatico
Altitudine: 450 mt slm
Densità di impianto: 7.000 viti /ha
Tipo di terreno: Tufaceo-Vulcanico- Argilloso

Le Querce di Annibale – Colignelli
Località: Melfi
Vitigni coltivati: Aglianico del Vulture
Altitudine: 400 mt slm
Densità di impianto: 7.000 viti /ha
Tipo di terreno: Vulcanico, Tufo Lapilloso

Solagna del Principe
Località: Barile
Vitigni coltivati: Aglianico del Vulture
Altitudine: 450 mt slm
Densità di impianto: 7.000 viti /ha
Tipo di terreno: Vulcanico, Tufo Lapilloso

Prenota al nostro Grand Hotel Garden per una visita guidata.

it_ITItaliano
en_USEnglish it_ITItaliano